Il condiggione

Il Condiglione Ligure – O Condiggion

Il Condiglione: voler perfezionare è una caratteristica umana, in fondo la molla del progresso, ma se in certi casi questo ci è stato di grande aiuto con il rendere più comoda la nostra vita, così non è avvenuto nel campo alimentare.

Prima di iniziare con la lettura, ti mettiamo qui sotto alcuni link davvero interessanti, di alcune ricette tipiche liguri. Dacci uno sguardo! 😉

I cibi, anch’essi accodatisi alla moda dell’industrializzazione, sono divenuti, in realtà, sempre meno naturali, vedi, ad esempio, l’abitudine ormai dilagante del consumo di verdure surgelate.

Pur offrendo il non indifferente vantaggio di essere disponibili durante tutto l’arco dell’anno, non posseggono certo la carica vitale del prodotto fresco.

Così sane norme di vita sono state, gradualmente abbandonate, e sani cibi rimangono, ahinoi solo nel ricordo: anche di persone non ancora anziane, il che dimostra l’accelerarsi di questo processo involutivo.

E’ la sorte toccata, anche a un sano nutrimento di origine campagnola, il “condiggion“, mistura di roridi e freschi prodotti della terra uniti a gallette. 😋

Il Condiglione
Il Condiglione “Condiggion” – foto dal web

📜 La ricordiamo bene, la grande 🥗 insalatiera, troneggiante sul rozzo tavolo del cascinale campestre. Il profumo dei sapori si fondeva con quello acre, terrigno, degli attrezzi agricoli attorno ammonticchiati e dei fosfati. 🤩

I pomodori, il basilico, l’aglio, lì a disposizione, oltre ai filari delle pesche, la cui raccolta, subito dopo il celere pasto, punteggiato da battute di antico stampo contadino, proseguiva allegramente.

Un ritorno a questo ideale, salutare e trascurato “nostro” piatto unico, dovrebbe essere oggi facilitato dalla riscoperta della natura rappresentata dall’agriturismo.

Quale cibo migliore e più a portata di mano, durante le aperte mattinate di questa formula – vacanza, di un buon, invitante piatto di “condiggion“?

Ingredienti e dosi per il Condiglione (per 4 persone) ⚖

  • quattro pomodori maturi da insalata
  • un cetriolo
  • due spicchi d’aglio
  • due cipollotti
  • peperone
  • quattro gallette del marinaio
  • origano
  • olive nere
  • olio di oliva
  • qualche foglia di basilico
  • aceto
  • sale

Preparazione 👩‍🍳

  • Soffregate con uno spicchio d’aglio le gallette, passatele velocemente sotto l’acqua e disponetele in fondo ad una insalatiera, irrorandole poi con aceto, olio e sale.
  • A parte, tagliate a fette sottili pomodori, cetriolo e peperone.
  • Condite con olio, sale, origano, unite l’aglio tritato e le olive snocciolate.
  • Mescolate bene e a lungo il tutto, versando poi in insalatiera.
  • Cospargete, in ultimo, con foglioline di basilico.

Rispondi