Dialetto Genovese-barzellette sui Genovesi

Barzellette sui Genovesi: tutto il meglio (del peggio!)

Benvenuti nella nostra raccolta di Barzellette sui Genovesi!

In questa sezione troverete il meglio – del peggio – riguardo le battutacce e le barzellette che fanno su di noi.. sui genovesi.

Che poi, siamo persone così spendaccione e generose, chi ha detto che siamo tirchi? 😇

Barzellette sui genovesi e avarizia

Al gabinetto..

Un Genovese al gabinetto, gli cade un EURO nella tazza, sta un po’ a pensarci poi decide… ne butta dentro un altro: “Adesso ne vale la pena raccoglierli!”

Sulle scale

Un genovese torna a casa dopo aver comprato una costosa bottiglia di vino. Sulle scale di casa scivola e cade a terra. Poco dopo sente del liquido colare sulla schiena… “Dio, speriamo che sia sangue…”

Al bar

-Un genovese ordina un doppio whisky. Sta per bere, quando si accorge di una mosca che nuota all’interno. Con aria furente la tira fuori dal bicchiere e l’appoggia sul tavolo, premendola tra le dita. “Sputa, bastarda, sputa!”

Al cimitero

-Su una lapide di un cimitero genovese: “Qui giace Punin, che morì in una rissa scatenata per raccogliere 5 centesimi trovati per terra…”
sulla lapide a fianco: “Qui giace suo fratello, che morì d’infarto per non essere riuscito a partecipare alla rissa…”

In prigione

-In prigione a Genova: «Perché sei qui tu?»
«Perché ho rubato dei gioielli infrangendo la vetrina con una mazza»
«E ti hanno preso sul fatto?»
«No, il giorno dopo quando sono andato a riprendermi la mazza!»

Beneficenza

-Dei genovesi rimangono bloccati da una tormenta di neve in una baita. Alcuni giorni dopo arrivano i soccorsi e bussano alla porta:
«Chi è?»
«È la Croce Rossa»
«Grazie, ma abbiamo già dato!»

Clicca sotto per la seconda parte delle Barzellette sui genovesi 👇