Caffè Curiosità

10 Cose che non sapevi sul Caffè

1 – Qual è il luogo d’origine del caffè?

Non è certo quale sia stato il luogo di origine della pianta del caffè. Si ipotizza l’Etiopia, la Persia e lo Yemen. Tuttavia, alcuni studi sostengono che la città di Mokha, nello Yemen, sarebbe “un forte indizio” come luogo d’origine.

2 – Sono tutti d’accordo con questa teoria?

Assolutamente no. Sono presenti tantissime ipotesi diverse correlate da altrettante leggende a riguardo.

Alcuni, sostengono che il termine caffè derivi dal nome della regione in cui questa pianta era maggiormente diffusa allo stato spontaneo: Caffa, nel sud dell’Etiopia.

3 – In che epoca è arrivato in Italia?

Fin dal XVI secolo Venezia – grazie ai suoi rapporti commerciali con l’Oriente – fu la prima a ideare la bevanda e a far uso del caffè.

Le prime botteghe del caffè nel mondo, furono aperte proprio a Venezia, probabilmente nel 1645. Nel resto d’Italia si diffuse successivamente.

4 – Come si conserva?

Si consiglia di macinarlo poco per volta – solo il necessario – e conservarlo in vaso di metallo ben chiuso, perché perde rapidamente il profumo.

Una permanenza dei chicchi per 2 o 3 settimane a contatto dell’aria, è sufficiente per alterare fortemente il gusto della bevanda.

5 – Quali Stati sono i maggiori produttori?

Secondo le 📊 statistiche dell’ International Coffee Organization, i quattro maggiori produttori mondiali sono: 🇧🇷 Brasile, 🇻🇳 Vietnam, 🇨🇴 Colombia e 🇮🇩 Indonesia. Seguono, secondo le varie annate, Messico, Guatemala, Honduras, Nicaragua, El Salvador, Etiopia, India, Ecuador.

6 – Quali sono le principali specie coltivate?

Le principali specie di caffè sono tre: Coffea ArabicaCoffea Canephora (Robusta) Coffea Liberica.

Le specie differiscono per gusto, contenuto di caffeina, e adattabilità a climi e terreni diversi da quelli di origine. Tutte le specie coltivate esistono ancora, nelle zone d’origine, allo stato selvatico.

7 – Come si forma la crema?

La crema del caffè è costituita da caffè liquido e da micro-bolle di anidride carbonica.

La quantità e la consistenza della crema dipendono dal tipo di caffè la tostatura e dalla freschezza del prodotto.

8 – Qual è la quantità giusta in una tazzina?

L’espresso “a regola d’arte” è una bevanda da 25 o 30 ml.

Questa quantità consente di assaporarne al meglio tutte le proprietà gustative.

9 – Quanti chicchi servono?

Un caffè ☕ espresso “perfetto” è composto da circa 50 chicchi di caffè macinati (al momento)

La selezione della materia prima è un processo fondamentale per la riuscita di un perfetto aroma.

10 – A cosa servono i fondi?

I fondi di caffè, ovvero i chicchi macinati che avanzano dopo la preparazione del caffè, sono un rifiuto organico che può prestarsi a diversi ♻ riutilizzi.

Con i fondi si possono allontanare le formiche, restaurare mobili, concimare i fiori e sono anche un ottimo repellente per le pulci dei i cani.