Passeggiata Recco Camogli – Percorso completo

English Version 🇬🇧

Passeggiata Recco Camogli – Percorso completo

✅ Prima di iniziare con il percorso della passeggiata Recco Camogli, vi mettiamo qui sotto alcuni link davvero interessanti. Dai uno sguardo! 😉

Passeggiata Recco Camogli: la più bella del mondo!

Vi portiamo alla scoperta di un percorso meraviglioso, lungo circa 1,5 chilometri, ideale sia per una passeggiata in relax, sia per chi ama fare jogging.

Passeggiata Recco Camogli distanza
Questa è mappa di Google Maps, proseguite nella lettura, troverete il percorso completo!

Si sviluppa quasi interamente in piano, eccetto qualche lieve saliscendi, tutto sul marciapiede e, ad andatura tranquilla, si può completare in circa venti minuti. Mezz’ora volendo proprio esagerare.

È adatto a tutti e, ci sono anche panchine in cui riposarsi, situate nei punti panoramici.

Potrebbe anche interessarti: la passeggiata Recco Mulinetti

Perché fare questa Passeggiata?

I motivi per fare la Passeggiata Recco Camogli, sono davvero tanti.

Al primo posto, senza alcun dubbio, la bellezza del luogo: la vista è INCREDIBILE.

Camogli, porto
Un piccolo assaggio: ecco uno degli scorci su Camogli che potete ammirare!

Camminare fa bene, lo sappiamo. In Liguria può essere una necessità. Se dovete raggiungere Camogli, soprattutto nei weekend e in estate, vi consigliamo di farlo a piedi o con i mezzi pubblici (bus, treno o battello).

Parcheggiare a Camogli in quei periodi è praticamente impossibile. Perciò, se non vi dispiace camminare, lasciate la macchina a Recco e proseguite a piedi. 😉

Pronti? Iniziamo con il percorso! 

Passeggiata Recco Camogli: partenza dal lungomare di Recco.

Ci dirigiamo sul lungomare di Recco, dove davanti a noi troviamo la grande spiaggia sabbiosa (foto 👇 sotto), in estate colma di bagnanti – in inverno, meta di giovani appassionati surfisti.

Recco, spiaggia di Recco
La sabbiosa spiaggia di Recco, in inverno colma di surfisti

Siamo nella parte “a Levante” del lungomare. Qui troviamo i giardini sopra il barca silo, chiamati Belvedere Tenco, in ricordo del compianto Cantante Luigi Tenco.

Restiamo invece sulla sinistra dei giardini, dove si trova l’ufficio Postale di Recco. Passato questo, vedrete una scalinata – semi nascosta tra gli alberi (foto 👇 sotto).

Potrebbe interessarti: per cosa è famosa Recco?

Passeggiata Recco Camogli, salita San Michele
Salita San Michele le poche scale di inizio percorso

Imboccate e percorrete questa scalinata, che si chiama salita San Michele, come la Chiesa sovrastante.

*Sono pochi scalini e agevoli. Se non volete (o potete) farli, si può ugualmente salire tramite il marciapiede che parte dalla Rotonda per Camogli. Lo trovate 100 metri indietro.

Potrebbe interessarti: 5 Cose da vedere assolutamente a Recco

Recco, Chiesa di san Michele
Veduta di Recco dal piazzale di San Michele

Questa 👆 è la splendida vista che abbiamo dal piccolo piazzale della Chiesa di San Michele.

L’Oratorio dei Devoti di San Michele, custodisce il Crocifisso dei Bianchi, venerato come effige miracolosa e incoronato nel 1898

◾ Siamo arrivati sul marciapiede della strada carrozzabile per Camogli (via Romagneno). Pronti per iniziare la vera e propria Passeggiata Recco Camogli.

Inizia la Passeggiata vera e propria!

Iniziamo il percorso, lasciandoci alle spalle la chiesa di San Michele e la chiesa di San Francesco (foto 👇 sotto), camminando sul marciapiede che costeggia la strada.

Passeggiata Recco Camogli
I primi 300 metri della passeggiata sono in leggerissima salita

Il primo tratto è in leggera salita, per i primi 300 metri circa, ma niente di difficile. Il marciapiede qui in alcuni punti è stretto.

Consigliamo di camminare in fila indiana, tenendo d’occhio le macchine che passano al vostro fianco.

Dopo poche curve, superando alcuni splendidi cancelli fioriti e qualche scorcio sul mare, arriviamo alla fine della salita. Qui inizia un breve rettilineo in discesa, che sovrasta la ferrovia.

Passeggiata Recco Camogli
Eccoci arrivati al confine tra Recco e Camogli

Siamo alla fine del rettilineo (foto 👆 sopra) dove salutiamo Recco, per entrare ufficialmente in Camogli.

Alla vostra destra, nella curva, troverete un supermercato con un grande piazzale. Se volete “risparmiare qualche metro” potete passare dal piazzale.

Potrebbe interessarti: il Sentiero da Ruta a Portofino Vetta

Proseguiamo e, dopo la curva, oltrepassiamo il cimitero di Camogli, purtroppo noto alle cronache per il crollo di una sua parte nel 2021.

Arriviamo finalmente al primo Belvedere del percorso (foto sotto)

Camogli, Belvedere gente di Mare
Il punto panoramico – Belvedere Gente di Mare

E’ un piccolo piazzale (Belvedere Gente di Mare) con alcune panchine, comode per riposarsi, con una vista semplicemente meravigliosa, su tutto il ponente ligure. 😍

Dopo le foto di rito – da fare assolutamente – proseguite in leggera discesa, oltrepassando – alla vostra sinistra – l’edificio giallo che ospita la Casa di Riposo per Marittimi G. BETTOLO.

Siamo arrivati al SEMAFORO per Camogli, che delimita la zona a traffico limitato (foto 👇 sotto)

Passeggiata Recco Camogli
Il semaforo della ZTL di Camogli. In auto, proseguite a sinistra. A piedi, a destra

✔ Proseguiamo sul marciapiede ed entriamo nella ZTL di Camogli.

▶ Vi diamo due consigli sempre utili.

1️⃣ Non entrate mai con l’auto, l’accesso è riservato solo ai residenti. Per i non residenti, il passaggio è a sinistra e poi si può scendere in paese, poco più avanti.

2️⃣ A piedi, volendo, potete proseguire a sinistra, camminando sul marciapiede, ma andreste ad allungare il percorso, anche se di poco. Per questo motivo, vi consigliamo di scendere qui, sulla destra.

Potrebbe interessarti: 5 Cose da vedere assolutamente a Camogli

Dal Semaforo, scendiamo a Camogli

Se finora il percorso è stato bellissimo, adesso diventa incredibile!

Dopo i primi metri tra le case, in antico stile genovese, davanti a noi inizia a vedersi Camogli, in tutta la sua magnificenza.

Potrebbe interessarti: per cosa è famosa Camogli?

Camogli
Che splendido scorcio sul porticciolo di Camogli!

Subito, un primo scorcio sul porticciolo e sul molo che lo delimita. Anche qui, uno scatto è d’obbligo.

In pochi metri ci troviamo nel secondo punto panoramico, con alcune panchine posizionate quasi a sbalzo, “proprio sopra” il porto.

Fermatevi qualche minuto ad ammirare lo spettacolo. Di fronte, trovate anche un piccolo parco giochi per i bimbi, con tanto di scivolo e altalena.

Potrebbe interessarti: 5 Cose da vedere assolutamente a Camogli

Ultimo tratto della passeggiata.

Proprio dopo il belvedere, ci sono delle scalette sulla sinistra. Imboccatele e percorrete questo breve tratto in discesa (Via al Porto).

Se avete bimbi o passeggini – e non volete fare le scale – proseguite senza scendere la scala. Dopo pochi metri, potrete raggiungere ugualmente il porto. Questa che vi raccontiamo è la strada più breve.

Passeggiata Recco Camogli, via al porto
Scendiamo le poche scale di Via al Porto

Finite queste brevi scale, siete praticamente arrivati.

Qui, potete prendere una piccolissima rampa di scale alla vostra sinistra, che vi lascia sulla parte finale della calata (trovate i w.c. pubblici).

Potrebbe interessarti: Il Castello della Dragonara a Camogli

Se proseguite dritti, arrivate poco più avanti, proprio nel centro del porticciolo, tra i tavoli dei bar e le barche ormeggiate.

Camogli, porto di Camogli
Eccoci arrivati nella meravigliosa Camogli!

Cosa vedere a Camogli – Ritorno

Le cose che potrai vedere a Camogli sono davvero molte.

Le trovi tutte qui, tra le 5 COSE CHE DEVI ASSOLUTAMENTE VEDERE nel borgo. E’ la nostra guida completa.

Volendo tornare indietro, in direzione Recco, potete fare lo stesso percorso a ritroso o, perché no, prendere anche il bus o il battello (attracca poco più avanti, sulla banchina in direzione ponente).

E’ un breve tragitto in barca, ma vale davvero la pena provarlo almeno una volta! Ci ringrazierete.. 😉

Rispondi