Sentiero Ruta a Portofino Vetta

Sentiero da Ruta a Portofino Vetta

Sentiero da Ruta a Portofino Vetta – Percorso completo

✅ Prima di iniziare con la lettura, ti mettiamo qui sotto alcuni link davvero interessanti, sempre su Ruta di Camogli e Portofino Vetta. Dacci uno sguardo! 😉

Il Percorso completo e dettagliato, con la partenza da Ruta di Camogli (Punto A) per raggiungere Portofino Vetta. (Punto B)

Innanzitutto, le caratteristiche del percorso, adatto a tutti, grandi e piccini

  • Lunghezza: circa 1,5 km
  • Durata: 20/25 minuti
  • Segnavia: un 🟥 quadrato rosso pieno
  • Difficoltà: semplice
Sentiero da Ruta di Camogli a Portofino Vetta
Nel punto A vedete la partenza a Ruta di Camogli, nel B l’arrivo a Portofino Vetta

PARTENZA DEL SENTIERO

La partenza del sentiero per Portofino Vetta si trova oltre la chiesa di Ruta di Camogli, la chiesa di San Michele Arcangelo (Foto sotto), poco meno di 50 metri dopo, in prossimità dell’oratorio.

Chiesa di San Michele Arcangelo, Ruta di Camogli
La Chiesa di San Michele Arcangelo (proseguite sulla sinistra per la salita) – Foto Google

COME RAGGIUNGERE LA PARTENZA.

Ci sono 3 modi per raggiungere A PIEDI l’inizio del sentiero:

1️⃣ Provenendo da San Lorenzo della Costa, prima della Galleria di Ruta, alla vostra destra potete salire la scalinata Nicolò Olivari.

2️⃣ Direzione Recco, tra la Galleria di Ruta e il ristorante, potete imboccare la scalinata di via Pietro Chiesa.

3️⃣ Cinquanta metri dopo, sempre in direzione Recco, dove la strada svolta a destra in direzione San Martino (e Cinema Teatro San Giuseppe), dopo il piccolo capolinea del bus che scende a San Martino, c’è la scalinata Don G.B Gallo. Salite la scala e poi proseguite a destra.

✔ PERCORSO DA RUTA A PORTOFINO VETTA

Passate la chiesa di San Michele Arcangelo, proseguite sulla salita (foto sotto di sinistra) e pochi metri più avanti troverete l’inizio del percorso (foto sotto a destra). Vedrete la targa nel muro con l’indicazione per Portofino e San Fruttuoso.

Ruta di Camogli, via Gaixella, sentiero da Ruta di Camogli a Portofino Vetta
L’inizio del percorso, con l’idicazione per Portofino e San Fruttuoso – Foto di Davide Marsano

Imboccate questa salita – via Gaixella – l’inizio è “in scalinata” ma molto agevole.

Via Gaixella, Ruta di Camogli
Inizio di via Gaixella – Foto di Davide Marsano

Qui siamo in uno dei punti più belli di Ruta di Camogli: lungo il percorso, potrete ammirare alla vostra destra Camogli e il Golfo Paradiso, mentre alla vostra sinistra vedrete la vasta Valle di Rapallo. (foto sotto)

Sentiero da Ruta a Portofino Vetta, vista su Golfo Paradiso e Rapallo
A sinistra, la vista su Camogli, a destra la vallata di Rapallo – Foto di Davide Marsano

Si abbandona presto il caseggiato, e si prosegue agevolmente nel sentiero affiancati, a splendidi muretti e secco, tipici della Liguria.

Sentiero per Portofino Vetta
Tratto del Percorso per Portofino Vetta – Foto di Davide Marsano

Lungo il percorso, raggiungiamo una Cappelletta (foto 👇 sotto) in memoria di Giannina Gaslini, a cui è intitolato l’omonimo ospedale pediatrico di Genova.

Cappella in memoria di Giannina Gaslini, sentiero da Ruta a Portofino Vetta
Cappelletta in ricordo di Giannina Gaslini – Foto di Davide Marsano

Passiamo la Cappelletta ed entriamo nel bosco, percorrendo un sentiero ciottolato, agevole e ben segnalato.

Si continua a salire, arrivando in località Comunione e successivamente in località Pianette.

Località Comunione e Pianette, Monte di Portofino
In arrivo a località Comunione

Arriviamo quindi in prossimità di un cartello illustrativo (foto 👇 sotto), che ci indica la presenza della Lecceta secolare di Portofino Vetta.

Lecceta di Portofino Vetta
L’entrata nella Lecceta di Portofino Vetta – foto di Davide Marsano

Vi consigliamo di fermarvi qualche minuto per leggere le spiegazioni e imparare a riconoscere le varie specie illustrate, che troverete proseguendo il percorso.

Guardate che meraviglia la Lecceta! 👇

Sentiero per Portofino Vetta
Che meraviglia la Lecceta di Portofino Vetta! Foto di Davide Marsano

Usciamo dalla lecceta, quando davanti ai nostri occhi appare la sagoma maestosa dell’Hotel Portofino Kulm. Questo ci indica che siamo arrivati a Portofino Vetta e siamo quasi a conclusione del percorso.

Hotel Kulm a Portofino Vetta
L’Hotel Portofino Kulm, purtroppo chiuso da parecchi anni – Foto di Davide Marsano

Purtroppo l’Hotel Portofino Kulm è chiuso da ormai parecchi anni e in triste stato di abbandono. I primi segni di decadimento di questa splendida struttura cominciano – ahinoi 😔 – a mostrarsi. (Non tentate di entrare, casomai vi venisse l’idea, anche se chiuso è sorvegliato da guardie giurate)

Trovate qui tutta la storia e le recenti disavventure di questa incredibile costruzione.
Golfo Paradiso, vista da Portofino Vetta
Che vista su Camogli, Recco e il Golfo Paradiso!

Proseguite oltre l’Hotel Kulm, in direzione delle “Antenne”. Qui godrete di uno dei panorami più belli di tutta la Liguria, con una vista a 360°.

Nella foto sopra, vedete solo che una parte di questa meraviglia. Se siete fortunati, con le condizioni atmosferiche giuste, è possibile vedere sino a Ventimiglia e addirittura, a sud, la Corsica.

Antenne di Portofino Vetta
Le antenne di Portofino Vetta – Foto di Davide Marsano

Siamo tornati ormai sulla strada principale, poco dopo il piazzale del Kulm Hotel. Proseguiamo in direzione delle “celebri” antenne, visibili sin da molti chilometri di distanza (foto sopra).

Portofino Vetta, sentiero Pietre Strette
Portofino Vetta, l’inizio del sentiero che conduce a Pietre Strette

Arriviamo proprio ai piedi delle antenne: qui troviamo il cartello (foto sopra) che ci indica il punto di partenza per tutti i sentieri che partono da Portofino Vetta.

Da qui, una volta raggiunta le “Pietre Strette” – il vero e proprio punto nevralgico dei sentieri nel Monte di Portofino – potete scegliere il percorso che preferite: verso San Fruttuoso, San Rocco di Camogli, Portofino, Santa Margherita Ligure, Paraggi, e molti altri.

Rispondi