Ruta di Camogli, Chiesa Millenaria

Chiesa Millenaria a Ruta di Camogli

Chiesa Millenaria a Ruta di Camogli

✅ Prima di iniziare con la lettura, ti mettiamo qui sotto alcuni link davvero interessanti. Dai uno sguardo! 😉

Sulle pendici del Monte Esoli, a Ruta di Camogli, si trova la Chiesa Millenaria

Originariamente dedicata a San Michele Arcangelo, la sua fondazione è sicuramente anteriore all’anno Mille, anche se le prime notizie documentate risalgono al XII secolo.

Potrebbe interessarti: 5 Cose da vedere assolutamente a Camogli

📜Il primo documento nel quale la chiesa Millenaria a Ruta di Camogli si trova citata, è databile attorno al 1143 -1145.

Nel Registro della Curia arcivescovile di Genova, risulta come dipendenza della “pieve di Camogli”

Chiesa Millenaria a Ruta di Camogli
La Chiesa Millenaria vista dalla strada, provenendo dal bivio di Ruta

Nelle sue adiacenze durante il Medioevo si ergeva un Hospitale intitolato a San Bartolomeo: infatti l’intero complesso costituiva uno dei luoghi di sosta, di ristoro e di soccorso per i viandanti che si recavano a Roma in pellegrinaggio.

Potrebbe interessarti: Per cosa è famosa Camogli?

Le facili comunicazioni che rendono la zona popolata caratterizzano la Millenaria, anche come centro di culto a “cura d’anime” funzionale ai piccoli centri abitati a realtà rurali che la sostengono con il contributo e la partecipazione dei fedeli.

Chiesa Millenaria a Ruta di Camogli
Chiesa Millenaria, pannello informativo – Foto dal nostro Gruppo Facebook

L’aspetto è duecentesco ma con tracce che lasciano supporre un esistenza molto anteriore attribuibile all’età longobarda (VIIVIII secolo). Con l invasione longobarda infatti, nel 569 il vescovo metropolita di Milano, fugge a Genova.

Chiesa Millenaria di notte – Foto di Isabella Foppiani, dal Gruppo Facebook

Qui riceve dal governo imperiale bizantino alcuni diritti fondiari nel Levante, tra i quali quelli di Uscio – Recco – Camogli e Rapallo, compreso l’attuale “Promontorio di Portofino“.

Nel 643 i Longobardi conquistano anche la Liguria, stabilizzano i rapporti con i poteri esistenti e il metropolita ambrosiano rientra a Milano.

E’ stata qui rinvenuta un epigrafe sepolcrale databile al 490, unica iscrizione paleocristiana in tutta la Riviera di Levante.

Potrebbe interessarti: la passeggiata da Recco a Camogli

Chiesa Millenaria di Ruta: Storia

Sede della Parrocchia di Ruta sino al 1627, quando il titolo passo ad una nuova chiesa e nel corso dei secoli fu sottoposta a diverse modificazioni (una navata laterale sul lato nord fu aggiunta nel quattrocento per aumentare lo spazio interno) e distruzioni (un vasto incendio ad opera delle truppe napoleoniche).

Chiesa Millenaria, Ruta di Camogli
Chiesa Millenaria – Foto di Caterina Guerisoli, dal Gruppo Facebook
  • 1145 attestata l’esistenza della Chiesa
  • 1582 Visita di Monsignor Francesco Bossi, la chiesa è autonoma ed indipendente
  • 1614 è costruita la nuova parrocchia in altro sito
  • 1749 visita dell’arciprete Bacigalupo, la Chiesa è in abbandono
  • 1905 La Chiesa è sottoposta a restauri
  • 1950 La Soprintendenza Monumenti della Liguria dell’epoca promuove un nuovo ripristino

Tuttavia, grazie ai restauri degli anni Cinquanta del secolo scorso, la struttura originaria è ancora perfettamente leggibile, con i suoi muri perimetrali divergenti, il soffitto di legno a vista, l’abside in conci di pietra del luogo e lo svettante campanile in pietra ( la cuspide fu aggiunta nel 1950).

👉 Attualmente, la Chiesa Millenaria a Ruta di Camogli, viene scelta come sede per celebrare matrimoni.

In estate, vi si organizzano anche concerti.