Rapallo, Santuario di Montallegro

Il Santuario di Montallegro a Rapallo

Il Santuario di Montallegro a Rapallo – L’Apparizione di Maria

Il 2 Luglio 1557, mentre il contadino Giovanni Chichizola stava ritornando da Rapallo verso Canevale, improvvisamente, in un bagliore di luce, una signora gli apparve e con voce soave gli disse:

Non temere Giovanni, io sono Maria, la Madre di Dio. Annuncia ai Rapallesi la mia apparizione e di loro che qui voglio essere onorata. Questo piccolo quadro, portato per ministero angelico dalla Grecia, lo lascio come pegno di particolare predilezione

La visione scomparve, ma il piccolo quadro rimase davanti al contadino. Dalla roccia dove Maria posò i piedi, improvvisamente sgorgò una vena d’acqua.

Il contadino ritornò a Rapallo, 📣 a portare la notizia ai concittadini.

Nello stesso giorno, il Parroco e molte altre persone, salirono sul posto dell’apparizione e decisero, unanimi, di portare il quadretto donato dalla Madonna, giù nella Chiesa parrocchiale di Rapallo. E cosi venne fatto.

Santuario di Montallegro a Rapallo
Scalinata e facciata del Santuario – Dal nostro Gruppo Facebook

Il mattino dopo, misteriosamente, il quadretto non si trovava più nella chiesa di Rapallo, ma sul posto dove lo aveva lasciato la Madonna.

Riportato giù una seconda volta, ritornò di nuovo al suo posto. Venne deciso allora di costruire una cappella rustica ed alcune persone vennero incaricate di custodire il quadretto. Molti pellegrini cominciarono ad affluire e già avvennero i primi miracoli..

Il 26 Dicembre del 1574, una nave proveniente da Ragusa di Dalmazia, comandata dal capitano Nicolo De Allegritis, rischiò il naufragio al largo delle Cinque Terre durante una 🌪 tempesta.

Il capitano e la ciurma fecero voto alla Madonna che se si fossero salvati in un porto qualsiasi, sarebbero andati pellegrini al Santuario più vicino, a ringraziare la Madonna della grazia ricevuta.

La nave riuscì ad arrivare sana e salva nel porticciolo di Rapallo e, come promesso, il Capitano salì con i suoi marinai a Montallegro, portando in dono una tabella votiva in argento.

Entrati nel Santuario, osservando il quadretto venerato sull’altare, lo riconobbero immediatamente:

era scomparso dalla loro Chiesa molti anni addietro!

La città di Ragusa reclamò il quadretto, con processo presso il Senato di Genova e vinse la contesa. L’Arciprete di Rapallo, consegnò quindi il quadretto ad una nave che faceva rotta per Ragusa di Dalmazia.

Santuario di Montallegro, Ex voto
Gli ex-voto dentro il Santuario – Di Dante Bergamini, dal Gruppo Facebook

Misteriosamente ed incredibilmente però, il quadretto sparì dalla nave durante il viaggio e fu’ ritrovato ancora una volta nel Santuario di Montallegro a Rapallo.

Da allora, nessuno più lo rivendicò….