San Fruttuoso, Cristo degli Abissi

Cristo degli Abissi. Devi vederlo assolutamente!

English version 🇬🇧

La principale attrattiva di San Fruttuoso di Camogli, il Cristo degli Abissi, si trova in acqua, di fronte alla spiaggia, a 17 m di profondità.

✅ Prima di iniziare la lettura, ti mettiamo qui sotto alcuni link davvero interessanti. Dacci uno sguardo! 😉

Torniamo a noi. Stiamo parlando della famosissima Statua del Cristo degli Abissi, opera bronzea di Guido Galletti, meta di veri e propri pellegrinaggi 🤿 subacquei e non.

Si tratta di uno dei gioielli dell’Area Marina Protetta di Portofino, l’ente che tutela le acque e i fondali di fronte al Parco.

Come è venuta 💡 l’idea?

L’idea del Santuario Marino fu di Duilio Marcante, considerato il padre della didattica subacquea italiana.

Colpito per la morte del collega ed amico Dario Gonzatti, avvenuta nel 1947, durante una immersione con l’ARO (Autorespiratore ad ossigeno), propose la realizzazione di una Statua in suo onore.

Galletti plasmò un Cristo misericordioso – ed imponente, la cui altezza della figura è di ben 2 metri e mezzo – con le braccia rivolte al 🙌 cielo. O meglio, verso la superficie del mare.

Il materiale utilizzato nella fusione fu del più vario: campane, medaglie e addirittura eliche, che numerosi soggetti offrirono per comporre la lega bronzea della statua.

Date 📆

  • La Statua venne deposta nella sua posizione, sul fondale della baia, dalla Marina Militare Italiana il 29 Agosto 1954.
  • Nel Luglio del 2003, dopo ripetuti appelli sullo stato di conservazione della statua, che era anche stata mutilata dell’ancora di un natante, venne prelevata e riportata a terra, per effettuare un restauro.
  • Dopo un anno, nel 2004, è stata riposta – completamente risanata – sul fondo della Baia di San Fruttuoso, nella sua posizione naturale.
Lo specchio acqueo davanti l’Abbazia – Foto di Ivana Parmigiani dal nostro Gruppo Facebook

Come posso vedere il Cristo degli Abissi? 🥽

Per vedere il Cristo degli Abissi, ci si può immergere con una delle visite guidate, o farsi accompagnare da alcuni pescatori del posto. Questi, dalla barca, attraverso uno strumento 🔭 usato per individuare i 🐙 polpi, possono farvi osservare il monumento, dalla superficie.

Altrimenti, se ne può vedere una copia, all’interno dell’Abbazia di San Fruttuoso, nella navata destra della Chiesa.

La fama e la bellezza di questa opera sono tali che ne sono stati fusi altri esemplari, che si trovano nel Lago Palù, in Val Malenco, e nella banchina del porto di St. George’s, nell’isola di Grenada (Mar dei Caraibi).