Paraggi, Baia di Niasca

Paraggi: Una gita alla baia di Niasca e al suo Eremo

Paraggi: Una gita alla baia di Niasca e al suo Eremo

✅ Prima di iniziare con la camminata, ti mettiamo alcuni link davvero interessanti su Paraggi e Santa Margherita Ligure. Dai uno sguardo! 😉

Vi proponiamo una breve e facile passeggiata, per farvi conoscere un meraviglioso angolo del Parco di Portofino, recentemente restaurato e riaperto al pubblico: l’Eremo di Niasca.

✔ Innanzitutto, vi spieghiamo perché vale la pena fare una gita a Paraggi. Semplice: è un angolino tra i più suggestivi del Tigullio. Fuori stagione ancora di più!

Paraggi, Baia di Niasca
Spiaggetta di Niasca e la sua acqua cristallina – foto di Dany Dany dal nostro Gruppo Facebook

La Baia di Niasca, si trova a Paraggi,

Paraggi è una frazione di Santa Margherita Ligure. La Baia di Niasca – che è già per pochi metri nel Comune di Portofino – è riconoscibile ed inconfondibile, per la sua caratteristica acqua limpida, tra il blu e il color verde smeraldo.

Potrebbe interessarti: La leggenda del Castello di Paraggi

Dalla strada, grazie ad una brevissima scalinata (foto 👇 sotto) verso il mare, si scende in questo piccolo fazzoletto sabbioso, luogo ideale per una nuotata, per lo snorkeling, o per alcune attività, come la canoa.

Spiaggia di Niasca
La scalinata che scende alla spiaggia di Niasca – Foto di Daniele Bonny, dal Gruppo Facebook

Qui, il sole ☀ illumina la sabbia con i suoi raggi molto presto al mattino: se amate fare il bagno ad inizio giornata, è il posto migliore che possiate immaginare. In estate, intorno alle 15 del pomeriggio, il sole è già dietro il monte, perciò arriva già l’ombra.

Ricordatevi sempre di questo particolare, soprattutto in inverno!

Potrebbe interessarti: Dove fare il bagno Paraggi

Come arrivare all’Eremo di Niasca: il percorso

Ci sono diversi punti di partenza per questa breve passeggiata che conduce all’Eremo di Niasca, distanti poche centinaia di metri l’uno dall’altro.

Vi spieghiamo la più semplice e comoda, con partenza da Paraggi. Per prima cosa, recatevi dalle strisce pedonali, poste di fronte al noto locale “Carillon“, quindi attraversate la strada ed imboccate la scalinata che vedete in foto 👇 sotto.

Paraggi, Passeggiata dei Baci
L’inizio del Percorso

Questo percorso, si chiama “Passeggiata dei Baci” e collega Paraggi con Portofino.

E’ un bel percorso, che corre parallelo alla sottostante strada statale, offrendo splendidi scorci sulla baia. Inoltre, vi consigliamo di percorrerlo – oltre che per la vista impagabile – anche per un “motivo di sicurezza”.

Potrebbe interessarti: Passeggiata dei Baci, il percorso completo

Specialmente se avete bimbi, camminare lungo la strada carrozzabile, stretta e frequentatissima (soprattutto in estate) può essere pericoloso, con le macchine e gli scooter che vi passano a fianco, proprio a pochissimi centimetri.

Passeggiata dei Baci-Paraggi
La Passeggiata dei Baci – Foto di Vittoria Beretta, dal nostro Gruppo Facebook

Iniziate il primo tratto in salita (Foto 👆 sopra) della Passeggiata dei Baci, quindi abbandonate la pedonale, per proseguire sul sentiero di destra (è segnalato), che conduce all’Eremo di Sant’Antonio.

Potrebbe interessarti: La leggenda del Castello di Paraggi

Risalendo in mezzo ad una valle ombrosa, in 5 minuti, vi ritroverete davanti allEremo di Niasca, costruito nel XIII secolo ed ampliato poi nell’ottocento.

Il complesso, così come tutta l’area circostante, è stato recuperato e completamente ristrutturato.

Niasca, Eremo di Sant'Antonio a Paraggi
Ecco l’Eremo di Niasca, sopra Paraggi – Foto di Leti Gagge Zena, dal Gruppo Facebook

Per scendere, seguendo il pannello indicatore, proseguite sul sentiero che avanza in piano, ombreggiato dalle chiome di castagni e lecci, soffermandovi ad ammirare le incantevoli inquadrature della Baia di Paraggi.

Giunti ad una larga panchina in pietra, nei pressi di una torretta, scendete lungo il sentiero ricoperto di foglie, per sbucare, dopo pochi minuti, nuovamente sulla Passeggiata dei Baci, all’altezza della deviazione per l‘Hotel Splendido.

Percorrete 50 metri sulla strada asfaltata per riprendere la pedonale che vi condurrà direttamente a Portofino, proprio davanti la parrocchia del Divo Martino. Vi basterà attraversare le strisce pedonali, per scendere poi a Portofino.

Come arrivare a Paraggi

Potete posteggiare la macchina (a pagamento), nel posteggio di Paraggi o nel Park di Portofino. Se siete particolarmente fortunati, potreste trovare un posto lungo la strada, prima del Castello di Paraggi.

Baia di Paraggi
Baia di Paraggi dall’alto, con il castello – foto di Laura Accinelli dal nostro Gruppo Facebook

Per chi vuole invece fare una bella passeggiata, si può lasciare l’auto a Santa Margherita Ligure e percorrere la pedonale che affianca la strada. Oppure, come ultima opzione, potete prendere gli autobus 🚍 di linea. (Linea 82 S.Margherita F.S. – Portofino)

Nella mappa sotto 👇 trovate la baia di Niasca, zoomate e ingrandite per vedere meglio.

Un commento

I commenti sono chiusi.