Pesce Aguglia

Aguglia: il pesce che fa una “certa impressione”..

L’Aguglia, il pesce Belone Belone

L’Aguglia è un pesce “povero” dalla forma inconfondibile. Presenta mascelle molto sottili e allungate come un becco, che sono dotate di molti dentini affilati.

Abbiamo scritto nel titolo che fa una certa impressione. Beh, ammettiamolo: un po’ di timore lo incute, eccome! 😅

✔ Il corpo segue la linea delle mascelle essendo anch’esso allungato e sottile, raggiungendo anche gli 80 cm di lunghezza.

Aguglia in mare, davanti a Portofino
Aguglia a Portofino – Foto di Sara Cenacchi, dal nostro Gruppo Facebook

La tecnica di caccia dell’aguglia è davvero particolare.

Nuotando a pelo della superficie in banchi, cerca delle prede nella colonna d’acqua sottostante, per piombarci addosso dall’alto come farebbe un falco.

Di cosa si nutre?

Le prede preferite dalla Aguglia sono pesci di piccoli dimensioni, in particolare sardine e acciughe, anch’esse pesci “poveri“.

Se per caso viene minacciata dai predatori, tenta la fuga facendo balzi fuori dall’acqua,
tanto che da questa loro abitudine i pescatori hanno sviluppato un particolare tipo di
rete che passa proprio a mezz’acqua, specifica per la loro pesca, chiamata appunto l’agugliara.

Dove si trova l’Aguglia?

Si trova specialmente nel Mar Mediterraneo, nell’Oceano Atlantico orientale, nelle zone costiere delle Isole Canarie, Azzorre, Madera e Capo Verde, nel Mar Nero e nel Mar d’Azov. 

➡ La foto che vedete sopra, è stata scattata nell’inverno 2020 a Portofino, in Liguria. Pur essendo, come abbiamo detto, un pesce “relativamente” comune nel Mediterraneo, è stata una delle sue rarissime apparizioni sotto costa. Anzi, sotto porto!

L’Aguglia in Cucina

Generalmente l’aguglia presenta un corpo allungato ed ovoidale, difficilmente tagliabile a
filetti. Per questo motivo, i metodi migliori per consumare questo pesce azzurro è cucinarlo intero
al forno, o in umido con sughi al pomodoro, o tagliare il corpo a tocchetti per poi impanarli
e friggerli.

La Cucina Ligure, è molto povera in quanto a ricette con l’Aguglia come ingrediente. Discorso opposto per la Sicilia, dove è un pesce molto comune, soprattutto in estate.

Qui abbondano le ricette e le preparazioni. 👨‍🍳

Piccola curiosità

Una caratteristica fisica dell’aguglia che tende a spaventare molti, è il fatto che lo scheletro di
questo pesce è di colore verde.

Questo colore particolare, deriva dal deposito nello scheletro di una sostanza prodotta dalla bile dell’animale: la biliverdina.

La biliverdina – presente anche nell’urina e nel succo biliare prodotto dal fegato – non ha alcuna ripercussione sulla bontà del pesce. 😉

Rispondi