Portofino, Ispettore Derrick, Uomo di Portofino

Ispettore Derrick – L’uomo di Portofino

Chi non conosce l’ispettore Derrick?

Una delle serie televisive più famose, dalla Germania, con protagonista l’indimenticato Horst Tappert, che ha reso questo giallo-poliziesco un vero e proprio “cult” mondiale, seguitissimo anche in Italia.

E nel nostro “Bel Paese”, sono stati girati anche alcuni episodi. Proprio nel Tigullio, nella 3a stagione della serie – la prima trasmessa in Italia – un episodio, vede come protagonista assoluto… la splendida Portofino! 😍

Vi assicuriamo che è un episodio meraviglioso, merita davvero di essere guardato! (e no, non 😉 siamo di parte!)

L’ispettore Derrick – Horst Tappert

📽Stagione N°3 – Episodio 21: L’ispettore DerrickL’uomo di Portofino (Der Mann aus Portofino – 1975)

📜 Trama

Max Sieburg è un detenuto in attesa di giudizio per il furto di un’auto che riesce ad evadere con l’aiuto di alcuni complici, ma al momento di salire sulla macchina che sembra venirlo a prendere, viene ucciso da uno di questi, nelle vicinanze del fiume Isar. L’ispettore capo Derrick ed il suo assistente, l’ispettore Harry, cominciano la loro indagine, per far luce sull’intera vicenda. Nonostante una evidente reticenza delle persone a raccontare la verità, riescono a risalire al proprietario della vettura rubata, un medico italiano di nome Pinaldi, proveniente dalla zona di Portofino, di cui da ormai qualche mese non si aveva più notizia.

Tra depistaggi e bugie, i due detective, riusciranno a risolvere la vicenda, che non mancherà di rivelare sorprese e colpi di scena finali.

Qui potete trovare 📽 l’episodio intero – da YouTube

Curiosità (territoriali) 🔎

  • “L’uomo di Portofino” venne interpretato da Amedeo Nazzari, attore italiano divenuto famoso nel periodo pre-bellico e consacrato al grande pubblico nel dopoguerra. Nell’episodio, interpreta un personaggio (il Dottore) stanco e logorato dalla malattia, medesima situazione in cui si trovava anche nella vita reale (morì nel 1979).
  • La stazione dei Carabinieri di Portofino è solamente scenica e fittizia: in quel punto, nella calata del porto (molo Umberto I) ci sono gli uffici dello Yacht Club, mentre i Carabinieri sono nella parte a “monte” del paese.
  • La barca a vela che “investe e uccide” la donna “è di Santa Margherita Ligure”: particolare riconoscibile dalla targa, che inizia con “2 GE” – anche se purtroppo non sappiamo dirvene il nome.
  • Le scene “in mare” – viene detto al largo del Golfo di Portofino – sono state girate in diversi momenti, davanti al tratto di costa che collega Santa Margherita Ligure a Portofino.

L’Ispettore Derrick” amava la Liguria

Horst Tappert era un habitué della nostra regione. Cosi come tantissime altre famiglie tedesche, era un assiduo frequentatore della riviera ligure, in particolar modo quella di Ponente (con soventi passaggi anche a Levante).

Amava trascorrere le vacanze a Bordighera e Dolcedo, luoghi in cui veniva a riposare, con la moglie, tra una pausa e l’altra dalle riprese del telefilm.

Ancora oggi, tantissimi abitanti di quei luoghi, ricordano con grande piacere l’attore, defunto nel 2008.