Sardenaira, pizza dell'Andrea

Sardenaira – La pizza del Ponente Ligure

Tutti apprezziamo la flagranza di una classica, bella pizza fumante.

Pochi genovesi sanno, però, che 🧐 esiste anche una pizza nostrana, da tempo immemorabile consumata nella nostra terra, e che quasi nulla ha da spartire con la tipica specialità napoletana.

Si tratta della Sardenaira, una focaccia altrimenti conosciuta, nella zona di Sanremo, come Pizza all’Andrea“. Etichetta, questa, che non sta a segnalare, come sembrerebbe, l’estro di qualche ristoratore locale.

Il nome ricorda infatti ancora, familiarmente, niente meno che il grande Ammiraglio genovese Andrea Doria, evidentemente grande estimatore di questo cibo.

La Sardenaira – 📸 Foto di Roberto Tarabella

La Sardenaira e un 😋 ottima pizza, o torta, fatta con la pasta lievitata, olio, e unita ancora, a volte, anche con del “machetto“, che sarebbe, in sostanza, il pronipote dell’ “oleogarum” degli antichi romani, consistente in “muria” (salamoia di alici) e olio del Venafro.

🔎 Da notare, a questo proposito, che gli inglesi imitarono questa “olex” nostrana, ancora adesso conosciuta oltremanica sotto il nome di “essenza di acciughe“.

Se si è detto che i nostri avi romani erano un po’ gli “americani” della situazione, si deve obiettivamente riconoscere la moda da essi esportata, è se non altro, tradizionalmente superiore a quella… della gomma da masticare. 😁

Questa pizza Sardenaira (il suo nome fa supporre che una volta si preparasse a base di sarde salate) che nasce, a differenza della napoletana, nel tegame, possiede, oltre al particolare gusto marino, anche non indifferenti doti estetiche.

Una gioia degli 😍 occhi, naturalmente legata all’estro di chi ha il compito di adornarle, con i molteplici elementi, la superficie.

Ingredienti dosi (per 6 persone)

  • 1 kg di farina
  • 1 dl d’olio
  • 25 grammi di sale
  • 50 grammi di lievito di birra
  • filetti di acciughe salate
  • foglie di basilico
  • olive nere in salamoia snocciolate
  • cipolla
  • aglio
  • origano
  • salsa di pomodoro

Preparazione 👩‍🍳

  • Fate normalmente l’impasto, sistemando sulla teglia, aggiungendo sale, che scioglierete con acqua tiepida, e un po’ d’olio-
  • Disponete sull’impasto poca salsa di pomodoro, filetti di acciuga interi o a pezzi, foglie di basilico, olive, cipolla e aglio ben affettati.
  • Comprimete l’impasto con le dita per praticare fori.
  • Spolverate con abbondante origano, versate olio su tutta la superficie e infornate per 15-20 minuti a 240 °
  • Servite croccante

3 commenti

I commenti sono chiusi.