Sestri Levante

Sestri Levante: perché si chiama proprio Sestri Levante?

A differenza degli altri comuni del Tigullio, per quanto riguarda Sestri Levante, possiamo partire da un dato (quasi) certo.

✅ Prima di iniziare la lettura, ti mettiamo qui sotto, alcuni link davvero interessanti sempre su Sestri Levante. Dacci uno sguardo! 

In epoca romana, Sestri Levante era chiamata con il nome di Segesta Tigulliorum.

Si trattava di un importante centro commerciale, in particolar modo per i traffici marittimi. La posizione “fortunata”, avendo vicini i collegamenti stradali con il passo del Bracco e il colle di Velva, permettevano un notevole scambio di materie prime con l’entroterra della Val Petronio, della Val Graveglia, e della Val di Vara

Sestri Levante
Semplicemente meravigliosa! – Foto di Ina Zukauskiene, dal Gruppo Facebook

“Segesta Tigulliorum” era considerata il principale insediamento a mare dei Tigulli, la tribù della famiglia dei Liguri che qui abitava in epoca pre-romana.

Plinio il Vecchio, nella sua opera enciclopedica 📜 Naturalis Historia, menziona Segesta Tigulliorum – quale “luogo ad oriente” di Portus Delphini (l’attuale Portofino, per intenderci), ad Solaria (Zoagli) e di Tigulia intus (Tigullia interna, ossia San Salvatore dei Fieschi a Lavagna)

Sestri Levante, la Baia del Silenzio
La meravigliosa Sestri Levante

Per quanto riguarda il “Segesta”, non abbiamo molte informazioni.

I documenti a noi rimasti, sono molto (molto) scarsi: sappiamo solo che è lo stesso nome di una (antica) città della Sicilia, famosa per il suo tempio – Il Tempio di Segesta – per l’appunto.

Segesta, potrebbe derivare dal nome di un’antica divinità romana, protettrice delle messi, dal loro spuntare sino alla mietitura: “Seges” – in lingua latina – campo, terreno, messe, frutto

🧐 L’eventuale connessione con la città siciliana, non è chiara. Recenti studi su ritrovamenti nell’antico teatro siciliano, hanno portato gli archeologi a connessioni con Minyra, sacerdotessa di Afrodite Urania a Segesta.

Sestri Levante Portobello
Baia del Silenzio – Foto di Claudio Fasce, dal Gruppo Facebook

L’epiteto ‘Urania’ della dea può essere intesa come resa greca di Astarte e anche di Caelestis (identificata in genere con la Giunone di Cartagine e con Tanit)”.

L’aggiunta del “Levante

Nel Medioevo il nome divenne “Segestri” e successivamente l’attuale Sestri. L’aggiunta della specifica Levante, fu fatta per distinguerla da Sestri Ponente già comune autonomo e dal 1926 delegazione di Genova.

Rispondi